BUDG11 - Controllo Gestione  > Budget e Progetti 

Questa funzione si propone di unificare la gestione del budget e la gestione dei progetti pur trattandosi di due gestioni autonome. 

Da Controllo e Gestione à Budget e Progetti 

 

Selezionando la registrazione o inserirne una nuova. 

La gestione del budget prevede di pianificare i ricavi e i costi sostenuti di in un dato periodo. Il budget può essere associato ad un progetto (consigliato) ma può essere anche indipendente e quindi relativo all’intero processo aziendale. Al tempo stesso la voce di budget può essere abbinata ad una voce di spesa o di ricavo. Inoltre il budget può essere relativo ai ricavi e/o ai costi e al tempo stesso questi possono essere identificati in costi vivi di acquisto di beni o servizi (gestione costi) o costi di lavorazione (gestione lavorazioni).

Se si collega ad un progetto questo deve essere identificato nella tabella progetti (da gestione tabelle nel modulo archivi di base).

Per ogni attività viene inserito una spesa/ricavo a preventivo solitamente derivata da contratti di commesse oppure (ma non necessariamente) dedotta da ordini. Le spese e i ricavi a consuntivo possono essere inseriti a mano ma più in modo più funzionale possono essere calcolati (per i ricavi dalle fatture di vendita, per i costi dalle fatture di acquisto o dai tempi di lavorazione). L’importo ricavato può sempre essere rielaborato e modificato dall’operatore rendendolo così indipendente dal resto del gestionale. Le attività concluse devono essere segnalate come chiuse e in modo da essere visualizzate solo quando richiesto espressamente.

Per la gestione dei ricavi è possibile associare uno specifico cliente e in questo caso il budget di ricavo si intende sul singolo cliente, cosa peraltro quasi normale nella gestione delle commesse. Ovvero se si monitora lo stato di un progetto come può essere una commessa che per definizione è associata ad un singolo cliente, diventa superfluo indicare espressamente il cliente giacchè con ogni probabilità tutte le fatture emesse per quel progetto (o commessa) avranno come destinazione lo stesso cliente. Per contro se non viene indicato il cliente il calcolo del budget si applica all’intero fatturato sul periodo (associato al progetto o alla voce di ricavo indicata).

Allo stesso modo, per la gestione dei costi può essere associato un solo fornitore e anche in questo caso, se indicato, verranno esaminati solo gli acquisti da quel fornitore.

Per quanto riguarda la gestione delle lavorazioni si può associare  i tempi di lavorazione svolti in un solo centro di costo o da un solo collaboratore.  

La gestione del budget è indicata anche per microprogetti in scenari in cui il responsabile del centro di costo assegna una lavorazione ad un determinato collaboratore. Il collaboratore, una volta eseguita la lavorazione, indica lo stato d’avanzamento e quando terminato il responsabile determina la chiusura dell’attività. La gestione così fatta è già funzionale ma naturalmente può essere parte di un progetto più ampio che tenga conto anche dei costi di materiale e/o dei ricavi.