MAGAZZINO

Il modulo Magazzino permette la gestione di uno o più magazzini. Ogni magazzino deve essere presente tra le anagrafiche clienti fornitori. Non trattandosi ne di anagrafica cliente ne fornitore, il magazzino principale ( per impostazione predefinita con codice “MAGAZ”) verrà inserito con le due opzioni disabilitate. L’azienda potrà disporre di diversi magazzini, es. magazzini prodotti finiti, magazzino ricezione merce ecc, che potranno avere anche sedi differenti. Ogni magazzino dovrà essere identificato da un proprio codice. Anche i clienti e i fornitori avranno un magazzino potenziale che si attiverà nel momento in cui verrà consegnata merce in visione (clienti) o in conto lavorazione (fornitori).

Il modulo magazzino provvederà alla gestione della produzione abbinando ad ogni codice articolo una possibile distinta base o un possibile ciclo di lavorazione. La produzione si compone di diversi fasi che sostanzialmente si possono diversificare in tre momenti :

  1. Acquisto materie prime e componenti. Normalmente coincide con la ricezione della merce. Il documento associato è solitamente un Documenti di Trasporto o una fattura accompagnatoria da fornitore. Il carico del materiale avviene utilizzando la funzione di “Gestione Movimenti di Magazzino” esposta al paragrafo successivo.
  2. Lavorazione. La lavorazione può essere interna (avviene fisicamente nella sede aziendale) o esterna (avviene presso o terzista). Solitamente non esiste alcun documento di lavorazione interna e anche quando esistesse, ad esempio perchè richiesto da una certificazione ISO, solitamente rimane esterno al sistema gestionale standard. Non esiste pertanto alcun Documenti di Trasporto o altro documento di carico o di scarico. Per gestire correttamente la produzione è stato realizzato una semplice funzione (“Produzione”). Per le sue caratteristiche può essere compilata direttamente in magazzino da operatori che non conoscono in alcun modo il sistema gestionale.
  3. Vendita o cessione. La cessione del prodotto finito avviene dietro registrazione di Documenti di Trasporto che provvede anche a scaricare il magazzino.

 

Gestione delle Matricole (o numeri di serie)

La funzione di gestione matricole è disattivata per impostazione predefinita: Può essere attivata tramite la funzione “Configurazione” presente sulla barra comandi della finestra principale, quindi selezionare “Impostazioni” e spuntare la voce “Gestione Matricole”. In questo modo si rendono visibili le apposite colonne e i comandi durante la gestione dei documenti.

Durante l’inserimento dei Documenti di Trasporto e delle fatture accompagnatorie e possibile elencare le matricole in uscita. La stessa gestione è attiva anche nei movimenti di magazzino.

Per visualizzare lo storico dei movimenti di un determinato numero di serie si dovrà utilizzare l’elenco movimenti di magazzino di seguito in questo capitolo a cui si rimanda per maggiori informazioni.

Se sulla scheda del prodotto è stato indicato, l’uscita di un articolo con numero di serie viene riportato tra l’elenco delle attrezzature in carico al cliente e gestite attraverso il modulo CRM.

 

Codici a barre

Sulla scheda articolo viene riportato il codice a barre. E’ possibile stampare le etichette con codice a barre in diversi punti dell’applicazione oppure può essere indicato un codice già presente sul prodotto. In tutti i punti dell’applicazione in cui ci viene richiesto il codice articolo è possibile inserire, anche attraverso apposito lettore, il codice a barre. Gea.Net convertirà automaticamente codice a barre nel codice prodotto.

 

Gestione delle Fasi o Varianti

La funzione è disattivata per impostazione predefinita ma può essere attivata dalla funzione “Configurazione” che rende visibile l’apposita colonna durante la gestione dei documenti.

La gestione delle Fasi o Varianti di lavorazione e gestita anche per mezzo dell’apposita tabella ( vedi “Gestione Tabelle” in Archivi Base).

Il codice Fase o Variante può essere visto come un sottocodice del codice prodotto. Se viene indicato serve a differenziare a tutti gli effetti il prodotto dal prodotto base (Fase non indicata). Tutta la gestione che segue (giacenza, valore, disponibilità, ecc.)  tiene conto di questa variante.

 

Giacenze e Valorizzazioni

Le giacenze vengono calcolate in base alla sommatoria dei movimenti di carico e di scarico. Altresì il valore (costo medio, LIFO o FIFO) cambia in base al costo dei movimenti di carico. Per maggiori informazioni si rimanda alla funzione specifica di seguito in questo capitolo.

 

Produzione

La produzione dispone di un modulo specifico che consente la gestione delle lavorazioni dei prodotti, gli assemblaggi e i cicli con relativo stato d’avanzamento. Per impostazione predefinita e salvo personalizzazioni il processo di produzione per distinta base o per cicli di lavorazione avviene in tre fasi ben distinte :

Le tre fasi devono essere tenute ben distinte perché avvengono in tempi diversi. Alcuni tendono ad unificare in un unico momento la fase di assemblaggio e di vendita ma questo è sbagliato in regime di magazzino fiscale in quanto la produzione avviene in un tempo T2 e la vendita in un tempo T3. Nel periodo tra T2 e T3 presso il nostro magazzino è presente il prodotto finito che ha un valore diverso dalla sommatoria dei componenti ( valore dei componenti più valore della produzione ).

La gestione della produzione può essere manuale o automatizzata. Se manuale vengono registrati i singoli passaggi di produzione attraverso la funzione “Produzione”. Nel caso sia automatizzata Gea.Net propone due processi :

 

 

Possiamo riassumere le maggiori caratteristiche di Magazzino in :