MAGA12 - Magazzino > Movimenti di Magazzino

Questa funzione riporta l’elenco dei movimenti di magazzino e delle relative righe. Permette la selezione dei campi, l’ordinamento, i totali parziali, le esportazioni. 

E' anche possibile visualizzare i movimenti di un determinato articolo o di una determinata matricola (o numero di serie). È sufficiente impostare il Tipo Estrazione a “Righe e Matricole” e sarà possibile impostare il codice articolo o il numero di serie da ricercare, a questo punto saranno ricercati solo i movimenti richiesti e, se impostata il numero di serie sarà possibile ricavarne lo storico dei movimenti per gestire correttamente la garanzia o semplicemente per risalire alle attività svolte sul prodotto. 

Lestrazione dei dati in formato XML è possibile, come in ogni altra finestra di presentazione, attraverso la pressione del tasto destro del mouse sulla griglia. Al fine dell’archiviazione selezionare “Movimenti, Righe e Scadenze” sul Tipo Estrazione procedendo quindi ad estrarre tutti i dati proposti nella finestra di selezione dei campi. Solo in questo modo il tipo di estrazione risulta completo in ogni sua parte.

 

Attraverso il doppio click sulla riga prescelta o cliccando il pulsante di inserimento nuova registrazione si accede alla funzione di gestione. Lo stile FORM prevede due funzioni diverse per l’elenco delle entità e per la sua gestione.

 

Funzione di gestione 

La funzione di gestione permette di inserire, modificare e annullare movimentazioni di articoli.

Il numero movimento con il quale si archivia la scheda è un numero interno progressivo negli anni.  

Tra i dati che rivestono importanza particolare si ha la causale del movimento in base alla quale verranno eseguite operazioni di carico e/o di scarico. Il codice causale viene selezionato dalla tabella “causali di magazzino” trattata nel capitolo “Archivi di base”. Sarà abilitato il carico o lo scarico a seconda di quanto impostato nelle apposite voci in tabella. Il settaggio delle tabelle prevederà che causali come la vendita genereranno uno scarico, gli acquisti un carico o così via. Se si indica erroneamente un valore non previsto dalla tabella causali (ad esempio un carico di magazzino per una causale di vendita) questo viene riconosciuto come errore ed ignorato eliminando la quantità indicata.

Altri dati importanza fondamentale sono la data e i magazzini di carico e di scarico che saranno movimentati. 

A piè di pagina si possono inserire le righe degli articoli movimentati. È obbligatorio inserire un codice articolo e le quantità di carico e scarico. Indicare il costo serve per la valorizzazione del magazzino (Costo Medio, LIFO e FIFO) quindi è vivamente consigliato per i carichi, anche se non obbligatorio. Risulta invece inutile se si intende valorizzare il magazzino al solo costo corrente.

I movimenti eseguiti da documenti ( Documenti di Trasporto, fatture accompagnatorie ) sono generati dalla stampa definitiva del documento e pertanto non devono essere inseriti in questa sede.

Se si vuole inserire o modificare un movimento relativo ad un anno già chiuso, può essere forzato il controllo selezionando ‘Salta controlli di validazione’ tuttavia dovranno essere successivamente apportate modifiche alle scritture di chiusura. Per ogni articolo modificato occorre che la chiusura e la successiva apertura siano modificate delle quantità oggetto di rettifica.

 

 

I dati da gestire nel movimento sono :

Per ogni riga dovranno invece essere inseriti i seguenti dati :