Gea.Net
Software di gestione aziendale per PMI
Home
Gea.Net Pro  Gea.Net Pro   Download
Gea.Net Web  Gea.Net Web   Demo
Gea.Net Online , DbService , App  Gea.Net App
Sorgenti Servizi Assistenza Contatti

FAQ Tecniche - Documenti

 
Errore "Nessun Documento con numero precedente.."
La tabella 'Progressivi Gestionali' potrebbe essere disallineata. Se si esegue la stampa lasciando il numero documento uguale a zero, Gea.Net si preoccupa di assegnare un progressivo in base a quanto indicato in tabella cercando in qualche modo di risolvere il problema in caso di incongruenze come nel caso di numeri doppi. Ma se trova possibili errori come la mancanza di un numero segnala l'anomalia.
Questo può capitare a cavallo del cambio di anno se non si eseguono registrazioni in sequenza (cioè se si registrano fatture del nuovo anno poi nuovamente del vecchio senza forzare a mano il numero di stampa).
E' possibile forzare il controllo facendo “Salta controlli di validazione” (anche se questa operazione è sconsigliata a volte è una situazione reale come nel caso di documenti emessi a mano), altrimenti occorre riportare il progressivo corretto in tabella.
 
Le stampe dei documenti presentano imperfezioni
Alla prima stampa di un documento viene creata una impostazione di base affinchè possa essere stampato su carta bianca. Successivamente è possibile intervenire per inserire il logo o personalizzare il layout. Questa operazione non è particolarmente complessa se si seguono le indicazioni di base e nel peggiore dei casi è sempre possibile richiedere aiuto al servizio di assistenza.
 
Come posso inserire il logo nella stampa dei documenti
Se l'inserimento del logo sulle stampe dei documenti avviene dopo avere configurato l'impostazione di stampa, potrebbe richiedere qualche passaggio in più e conviene verificare di avere seguito le operazioni di seguito.
Copiare il logo nella cartella geanet\bin quindi verificare nelle “Impostazioni” , “Dati anagrafici” se il logo che ha inserito è corretto (non occorre indicare anche il percorso ma solo il nome). E' bene anche fare click sul pulsante verde (GO) a fianco per vedere se il logo è quello corretto.
Verificare anche che non sia in un formato proprietario (quindi non utilizzabile per ragioni di royalty. Se non si è certi di questo basta aprirlo con MSPaint di Windows e salvarlo nuovamente Questo salverebbe in un formato privo di royalty e quindi utilizzabile liberamente.
Se ancora ci sono problemi e non sono state apportate modifiche al layout standard è sempre possibile eliminare le “Impostazioni di stampa” e rieseguire la stampa di un documento
In caso di altri problemi consultare le indicazioni per la configurazione delle impostazioni di stampa.
 
Durante la stampa dei documenti vengono segnalati messaggi di errore
Questa problematica è da ricollegare direttamente alle impostazioni di stampa punto precedente e il più delle volte dipende da un piccolo dettaglio non preso in considerazione. La conseguenza è che durante le stampe dei documenti si possono verificare errori di difficile interpretazione per l'utente. Il messaggio segnalato il più delle volte è generico oppure non viene segnalato ma non viene creata la stampa richiesta.

Qualora effettivamente la stampa non fosse stata eseguita :

  • Verificare la presenza di una stampante, assicurandosi che la stampante sia in linea e che non sia una stampante remota non raggiungibile dalla rete. Assicurarsi di avere aggiornato il driver o ricollegare la stampante.
  • Verificare che la stampa non contenga un immagine non supportata da Microsoft Framework .Net per questione di licenza. E' il caso di un logo aziendale salvato con applicativi quali Photoshop che salvano l'immagine in formato protetto da royalty. Per risolvere il problema è sufficiente aprire l'immagine con Microsoft Paint e risalvarla.
  • Nelle versioni più vecchie (2.2 e precedenti) potrebbe essere che le impostazioni di stampa siano state modificate non correttamente inserendo la virgola come separatore decimale anzichè il punto

Se nonostante questo messaggio la stampa è stata eseguita correttamente.
In questo caso il motivo della segnalazione potrebbe essere da imputare alla mancata generazione del documento PDF per l'archiviazione GED. Il processo di stampa in questo caso è duplice, prima viene creata la stampa da inviare al driver della stampante, quindi viene prodotto un PDF da archiviare nella cartella GED. Il primo processo avviene regolarmente mentre il secondo genera l'errore. Le possibili cause possono essere :

  • Incompatibilità con Acrobat Reader di cui si consiglia di installare la versione più recente
  • La mancanza delle librerie per la creazione dei PDF
  • Qualora il problema non si risolvesse e non fosse possibile operare su una diversa postazione, non resta che disattivare la funzione GED dalla Configurazione delle Impostazioni di Gea.Net  
Non è possibile inviare direttamente i documenti via email
Nella "Configurazione" dei "Dati anagrafici" di Gea.Net assicurarsi di avere impostato correttamente i dati relativi al proprio account (username, password, server e porta SMTP e POP3, uso della connessione protetta SSL). Queste informazioni possono essere richieste al proprio provider o reperite facilmente su Internet. Se si utilizza un indirizzo PEC (ma anche indirizzi per i quali i provider richiedono comunicazione su connessione protetta SSL) deve essere utilizzata la versione Pro 4.2 o successive spuntando "Usa connessione protetta SSL" e riconfigurata la porta (di solito viene utilizzata la 465). Nelle versioni precedenti non vi è  possibilità di  usare indirizzi PEC per l'invio e si deve necessariamente utilizzare un indirizzo non protetto.

Per bloccare pericolose funzioni di virus o trojan, per impostazione predefinita la maggior parte di antivirus o firewall bloccano la posta in uscita se non inviata da software specifici di gestione posta, di conseguenza anche gli invii da Gea.Net potrebbero essere bloccati. Per permetterne l'invio occorre modificare l'impostazione dell'antivirus consentendo l'invio di mass-mailing (per fare questo consultare la documentazione relativa al proprio antivirus).

L’inoltro può anche essere inibito per altri motivi quali la mancata connessione a Internet, l’assenza di un account di posta elettronica o un problema fisico sul PC o sulla rete. 

In tutti questi casi Gea.Net si accorge di non essere in grado di inviare e tenta di generare ed aprire la mail con il client di posta elettronica predefinito. Nel caso l’operatore può procedere all’invio manuale del messaggio.  

Per maggiori info consultare anche http://www.geanetweb.com/help/Base08.htm

 

Se questa pagina non vi è stata utile, potete fare una domanda utilizzando le sezioni libere del forum http://geanet.forumfree.it/ anche se non siete ancora registrati come utenti Gea.Net